Le conseguenze di un credito rifiutato?

credito rifiutato

Una richiesta di prestito a volte si presenta come una soluzione miracolosa in un contesto di vita difficile. Tuttavia, le organizzazioni finanziarie come le banche hanno tutto il diritto di rifiutare la richiesta. Un credito rifiutato è motivato da diversi motivi, ma le conseguenze sono penalizzanti in un Paese dove il credito regna sovrano. Concentrati sulle ripercussioni negative di un rifiuto di prestito.

Quali sono le principali conseguenze di un credito rifiutato?

La contestazione di una domanda di credito provoca un reale pregiudizio al mutuatario in quanto quest'ultimo deve attendere un periodo di almeno 6 mesi prima di poter presentare una nuova richiesta. Il termine varia a seconda del numero e dei fattori di diniego di credito esposti da banche e finanziarie.

La grande influenza del numero

Una negazione del credito e la registrazione con il ZEK che non comprometta la tua solvibilità purché il cumulo non vada oltre una terza iscrizione. Al raggiungimento di tale quota, un nuovo tentativo di richiesta di prestito verrà automaticamente rifiutato.

Il primo errore fatale nell'immagine di un mutuatario è nel deposito di file presso più istituzioni contemporaneamente. Supponendo che tutte le richieste vengano respinte poiché alcune condizioni di base non sono soddisfatte secondo le istruzioni della legge LCC, il conteggio accumulato supererà il limite. Le nuove richieste di prestito saranno difficili e complicate in futuro.

Questa situazione riflette la necessità di utilizzare i servizi di un broker presentare le domande di credito in modo ordinato e ponderato. Si prenderà quindi del tempo per selezionare le finanziarie che daranno più fortuna al tuo profilo, quindi concederti il prestito e preparare al meglio la tua richiesta di credito. In caso di rifiuto, la ZEK conserverà una sola notifica e non più, il che ti lascerà quindi la possibilità di preparare diversamente il tuo caso.

Provare a chiedere credito con una querela: è una buona idea?

Non ha senso provare a presentare un nuovo rapporto di credito quando hai ricevuto un rifiuto da un istituto finanziario. Ovviamente, quest'ultimo e tutti gli istituti che concedono un prestito sono obbligati a respingere la richiesta di una persona che abbia già più di una causa nel loro estratto. Questo obbligo è limitato dal Legge svizzera sul credito al consumo o LCC.

Questa nuova richiesta rovinerà anche la tua immagine con alcuni stabilimenti. Rifiuteranno la tua richiesta ma salveranno i tuoi dati nei loro database personali. Quindi, anche se hai preso le misure necessarie per risolvere la tua situazione e presentare un altro reclamo, è molto probabile che l'entità rifiuterà il prestito. Ciò è dovuto alla tua cronologia registrata internamente.

Alla fine della giornata, richiedere un credito con una causa è una cattiva idea. In futuro, infatti, l'accesso a un prestito sarà particolarmente difficile, se non impossibile. Anche qui la soluzione migliore è rivolgersi al servizio di Lica chi saprà come affrontare questa situazione. Quindi puoi inviare nuovamente una nuova richiesta.

Come fanno le banche e gli istituti finanziari a conoscere la tua situazione?

In Svizzera, la solvibilità di una persona che stipula un prestito è particolarmente importante. Come accennato in precedenza, ZEK è uno di questi istituti di registrazione. È un centro di informazioni sui prestiti che archivia le informazioni sull'affidabilità creditizia dei singoli mutuatari. I dati di credito, positivi o negativi, sono memorizzati in diversi registri.

ZEK raccoglie le seguenti informazioni su di te:

  • Tutti i tuoi obblighi attuali e/o contratti in precedenza;
  • Indipendentemente dal fatto che tu adempia o meno ai tuoi obblighi;
  • La directory della tua richiesta di credito, con o meno i dettagli di convalida.

Se la tua richiesta di credito è stata depositata presso una banca, il rifiuto di credito viene automaticamente registrato presso ZEK. Questo per un periodo di 6 mesi e una notifica è collegata alla registrazione.

Le banche consultano spontaneamente l'elenco di questa organizzazione prima di convalidare un prestito. Avranno anche accesso alla cronologia della tua causa, inclusa quella che hai già risolto. ZEK utilizza i codici per indicare il motivo della negazione del credito. Motivi comuni di rifiuto sono la mancanza di budget o un impegno troppo pesante per poter contrarre un prestito.

Tuttavia, utilizzare il servizio di un broker per ottenere un prestito è più che appropriato. Quest'ultimo si asterrà dal contattare una banca per inviare il tuo file se ritiene che la tua richiesta possa essere rifiutata. In questo caso, otterrai un preavviso ed eviterai così una registrazione non necessaria nel file centrale ZEK.

È possibile risolvere una notifica di diniego di credito presentata da un istituto finanziario?

È importante vedere i lati positivi di questo contesto difficile e problematico. Innanzitutto, il mutuatario ha la possibilità di consultare il suo estratto della ZEK e questo gratuitamente. Questa opzione ti darà la possibilità di verificare i punti accumulati e le motivazioni pronunciate dalla banca sotto forma di codice. La buona notizia è che puoi agire e liberare il tuo account dai dati negativi sul credito in modo che tutte le luci diventino verdi per facilitare le tue future richieste di credito. Per risolvere questa situazione, è fortemente consigliato anche il supporto di un professionista. ! La sua presenza ti sarà molto utile grazie alla sua profonda conoscenza del settore finanziario e saprà dirti come agire con ogni codice presente nel tuo estratto del registro ZEK.

Quali codici sono comunemente usati negli archivi ZEK?

I codici più utilizzati in fase di registrazione sono:

  • Codice 00: l'obbligo di rimborso non è onorato puntualmente;
  • Cod. 01 e 02: viene avviata una nuova richiesta di credito, l'obbligo di rimborso è soddisfatto;
  • Codice 03: il prestito o leasing in corso mostra un ritardo di pagamento mensile. La registrazione è valida per 5 anni;
  • Codice 04: il prestito o leasing in corso è palesemente in ritardo nei pagamenti. L'interessato ha fatto ricorso ad una richiesta di riduzione. La registrazione è ancora valida per 5 anni;
  • Codice 05: il mutuatario è in mora e la banca ha perso una grossa somma. La registrazione è valida per 5 anni.

Le soluzioni offerte da Lica in caso di rifiuto del credito

Effettuare, eseguire la tua richiesta di prestito con Lica è per garantirti un alto tasso di accettazione. Meglio che fare la tua richiesta direttamente a un istituto finanziario. Inoltre, su Lica benefici delle migliori tariffe di mercato e un cashback fino a 5.000.- oltre al tuo finanziamento! Perché allora pagare di più altrove?

Se ti è stato negato il prestito, niente panico! Soprattutto, non fare altre richieste aggiuntive e invia il tuo file a Lica. I nostri specialisti ti assisteranno fino all'ottenimento del tuo finanziamento e ti proporranno soluzioni vantaggiose per risolvere la situazione.

Continuando a utilizzare questo sito Web, accetti che possano essere utilizzati cookie o altre tecnologie simili. Maggiori informazioni qui.

Inviaci la tua candidatura:

la tua evoluzione è nelle tue mani!

Scegli la tua lingua e fai le tue domande!

Scegli il prestito che soddisfa le tue esigenze!

Il più alto tasso di accettazione in Svizzera
La tua richiesta in meno di 2 minuti
Le migliori condizioni di mercato
Una risposta in meno di 24 ore
Nessuna spesa di amministrazione
✓ Il più alto tasso di accettazione in Svizzera
✓ La tua richiesta in meno di 2 minuti
✓ Le migliori condizioni di mercato
✓ Una risposta in meno di 24 ore
✓ Nessuna spesa amministrativa

Credito personale

da 3'000.- a 400'000.-
Tariffa da 3.9%
Partire!

Prestito immobiliare

da 250'000.- a 3'000'000.-
Tariffa da 0.75%
Partire!

Credito aziendale

da 50'000.- a 1'000'000.-
Tariffa da 2.9%
Partire!